come fare il prelievo del sangue
     

 

Preanalitica

Prelievo

Errori durante il prelievo

Errori nella conservazione e nel trasporto del campione

Errori nella preparazione del campione

Emolisi

Analisi_urine

Consigli_utili

Links

 

Il prelievo di sangue

Indossare sempre i guanti e gli occhiali protettivi durante il prelievo e quando si maneggiano le provette per minimizzare i rischi d'infezione.

Scegliere la provetta o le provette adatte per l'esame richiesto (vedi tabella analisi).

Togliere la parte grigia del tappo di protezione dell'ago.

Avvitare l'ago nella camicia. Assicurarsi che l'ago sia fermo e che non si possa muovere durante l'uso.

Applicare il laccio emostatico preferibilmente monouso e latex free (per massimo un minuto) quattro dita (7,5 cm circa) sopra il punto di prelievo designato. La durata dell'applicazione del laccio emostatico non dovrebbe eccedere 1 minuto; il rischio è che si falsifichino i risultati a causa di emoconcentrazione.

Disinfettare attentamente e a lungo il sito di puntura. Per far sì che ci sia una riduzione batterica della flora della pelle occorrono 3 minuti con una soluzione a base d'alcool e 5 minuti con la soluzione a base d'iodio. Non palpare manualmente la vena dopo la pulizia!

Il braccio del paziente deve essere disteso in modo obliquo e rivolto verso il basso.

Togliere il tappo di protezione dell'ago. Effettuare la puntura con l'ago a un angolo di 10° - 20° rispetto alla pelle ed in linea con la vena scelta.

Inserire l'ago 10-15 mm fino a che non raggiunga il lumen della vena. La mano che effettua la perforazione dovrebbe continuare a tenere il sistema di prelievo. Sono da evitare cambiamenti di mano che non siano necessari.

Usare la mano libera per inserire la provetta sottovuoto nella camicia. Spingere la provetta nella camicia finchè l'ago penetri la parte di gomma del tappo. Assicurarsi di penetrare il tappo di gomma della provetta al centro per evitare la fuoriuscita di sangue e una precoce perdita di vuoto.

Allentare il laccio emostatico nel momento in cui si vede del sangue nella provetta. Il campione di sangue non dovrebbe venire a contatto con il tappo di gomma della provetta durante il prelievo.

Nota: tenere la provetta sempre stretta sulla camicia premendola con il pollice per accertare il tiraggio completo di vuoto.

Quando la prima provetta è piena e il flusso di sangue cessa rimuoverla delicatamente dal holder. Inserire successivamente le altre provette nella camicia.

Rispettare la sequenza raccomandata delle provette per il prelievo del sangue:

1° Senza additivo

2° Coagulazione*

3° Siero con o senza gel

4° Eparina con o senza gel

5° EDTA

6° Glucosio

7° Altri tipi di provette

*per gli esami di routine (PT e aPPT) come prima provetta si potrà utilizzare anche una provetta di coagulazione

Immediatamente dopo il prelievo capovolgere DELICATAMENTE le provette per 5-10 volte (eccezioni: provette di coagulazione invertire 4 volte; provette EDTA invertire 8-10 volte) per raggiungere una miscela omogenea completa fra sangue e additivo.

NOTA: le provette NON devono essere scosse violentemente! Questa manovra provocherebbe la formazione di schiuma, emolisi e falsificazioni dei risultati di analisi. Anche una miscelazione incompleta comporterebbe una falsificazione dei risultati.

Dopo aver prelevato l'ultima provetta sfilare dalla vena l'ago montato sulla camicia.

Premere fortemente un batuffolo sterile sulla sede della puntura finchè il flusso di sangue si fermi.

In caso di necessità si può applicare un cerotto sterile.

NOTA: dopo il prelievo nella conca del tappo della provetta si può trovare del sangue residuo. Adoperare le misure appropriate per evitare qualsiasi contatto diretto con questo sangue manipolando le provette. Qualsiasi camicia contaminata con sangue va considerata pericolosa e dev'essere immediatamente eliminata. Eliminare gli aghi usati insieme alle camicie negli appositi contenitori. NON RE-INCAPPUCCIARE GLI AGHI! C'è il rischio di lesione da puntura a causa dell'ago. Pericolo d'infezione!

Per scaricare la versione stampabile di questa pagina clicca qui.