Analisi urine
     

 

Preanalitica

Prelievo

Errori durante il prelievo

Errori nella conservazione e nel trasporto del campione

Errori nella preparazione del campione

Emolisi

Analisi_urine

Consigli_utili

Links

 

L' analisi dell'urina

Molto spesso i campioni di urina vengono raccolti e trattati da persone operanti all'esterno del laboratorio; è quindi raccomandabile fornire le informazioni corrette sulla raccolta del campione dell'urine alle persone direttamente interessate per aumentare in questo modo la qualità dei metodi di raccolta e trattamento.

Solo una raccolta corretta del campione può dare risultati d'analisi affidabili.

A cosa serve l'esame delle urine?

L'esame delle urine è praticato per dimostrare o escludere:
- lesioni strutturali;
- presenza di agenti infettivi;
- alterazioni della funzione renale;
- efficacia e tossicità da farmaci.

Spesso l'esame delle urine è sottovalutato per la potenzialità di informazioni diagnostiche che può dare e si ha quindi una scarsa attenzione alla fase pre-analitica e alla qualità del campione. Purtroppo l'urina è un fluido biologico instabile e si ha un decadimento del campione se non è conservato in maniera corretta (si hanno significativi cambiamenti nel tempo).
Qui sotto vi spiegheremo come raccogliere correttamente il campione di urina visto che la qualità dell'esame è direttamente collegata alla qualità del campione raccolto e all'accuratezza dello screening.
E' meglio (e più economico) raccogliere secondo la procedura corretta il campione oggi che curare un malato in più domani.

Quando deve essere raccolto il campione d'urina?

Bisogna distinguere tra urina del mattino, urina casuale e urina delle 24 ore.

URINA DEL MATTINO

C'è un ulteriore differenziazione da fare tra prima urina e successive urinazioni: la prima urina del mattino (prima minzione) è spesso acida e concentrata, ciò la rende adatta per la rilevazione dei batteri.

La raccolta di campioni nelle successive urinazioni sono raccomandate per la determinazione di iperglicosuria e per l'esame del sedimento urinario.

Consigli sulla raccolta delle successive urinazioni:

- Accertarsi che il paziente sia a digiuno;

- Accertarsi che il paziente non abbia svolto attività sportiva prima della raccolta d'urina.

URINA CASUALE

L'urina casuale è raccolta in qualsiasi momento; questo è il campione più semplice da raccogliere ed è generalmente utile soltanto se i sintomi clinici suggeriscono un'analisi delle urine immediata e necessaria; per esempio se ci fosse un sospetto d'infezione dell'apparato urinario o un'intossicazione.

Per le tipologie di urine casuale e prima urina è consigliabile raccogliere il campione scartando il primo e l'ultimo mitto (getto) d'urina così da evitare la contaminazione di batteri

Tecniche per la raccolta dell'urina

RACCOLTA URINE 24 ORE

La raccolta d'urine di tutta una giornata bilancia le fluttuazioni che si sono verificate durante il giorno. Gli errori di raccolta che avvengono frequentemente possono essere minimizzati fornendo istruzioni precise ed esatte al paziente.

Quando si raccolgono le urine delle 24 ore bisogna seguire i seguenti punti:

1- Fornire al paziente le istruzioni corrette e chiare per la raccolta dell'urina evidenziando che la qualità del campione dipende dalla cooperazione del paziente;

2- Il campione di urina delle 24 ore deve essere tra 1,5 litri e 2 litri;

3- Se l'urina deve essere stabilizzata aggiungere gli additivi adatti;

4- Iniziare la raccolta alle 7 del mattino senza la prima urina;

5- Raccogliere l'urina per tutta la giornata fino alla prima minzione del giorno successivo;

6- Proteggere il campione dalla luce e tenerlo a temperature basse;

7- Avere una misura esatta del campione raccolto;

8- Miscelare il campione finchè diventa omogeneo;

9- Trasferire il campione nella provetta sottovuoto;

URINE PER URINOCOLTURA

Per quanto riguarda la raccolta urine per urinocoltura l'urina deve essere raccolta in un contenitore sterile preferibilmente con sonda di prelievo integrata nel tappo (vedi qui) senza interrompere il flusso d'urina.

E' consigliabile raccogliere il campione scartando il primo e l'ultimo getto d'urina così da evitare la contaminazione di batteri.

Chiudere il recipiente e mescolare l'urina; trasferire poi l'urina nell'apposita provetta sottovuoto.

Il campione raccolto deve essere portato in laboratorio analisi ENTRO 2 ore.

Il sistema di raccolta urine sottovuoto Vacuette® rende la raccolta d'urine igienica e pulita poichè è un sistema chiuso e l'operatore sanitario non deve più aprire i contenitori che arrivano in laboratorio analisi grazie alla sonda di prelievo integrata nel tappo del contenitore.

Il sedimento urinario

Per ottenere il sedimento urinario bisogna centrifugare il campione di urina. Il campione non deve essere più vecchio di 2 ore altrimenti si hanno dei cambiamenti nei cilindri e nelle cellule che possono influenzare l'analisi.

Utilizzare almeno 10 ml di campione già mescolato. Centrifugare per 5 minuti a 400 g. Analizzare al microscopio il sedimento.